Live Photo Shoots

"GENESI è un cd da ascoltare a occhi chiusi come dice lo stesso Giovanni Francesca, chitarrista e autore di questo ottimo lavoro. E noi lo ascoltiamo così, scoprendo che la morbida melodia dei brani fa da aliante sul quale volteggiare. Ogni pezzo vive di vita propria, con una precisa identità." Il Fatto Quotidiano (V. Risi)

"Un musicista atipico, le cui composizioni fondono certi paesaggi statunitensi che ricordano Metheny e Frisell a una vena melodica fresca e raffinata che suona decisamente più italiana." Musica Jazz (F. Versienti)

"…le qualità dell’arrangiatore equivalgono alle capacità del chitarrista. Giovanni Francesca che, con incredibile coincidenza riesce col suo nome a concentrare maschile e femminile, sembra aver il dono della sintesi nell'accostamento degli opposti. Non è da tutti." Axe (G. Valli)

"…this disc sounds like the record that Bill Frisell has been trying to make for years but always comes up short…" DMG Newsletter (B. L. Gallenter)


Biografia

Musicista e compositore, si diploma in chitarra classica al Conservatorio "Domenico Cimarosa" di Benevento nel 2003, sotto la guida del Maestro Mario Fragnito e studia jazz con il Maestro Pietro Condorelli.

Nel 2003 vince il primo premio ai concorsi nazionali di chitarra classica "Le Camenae d'Oro" e "Napoli Nova".

Ha frequentato seminari con Mike Stern, Marco Tamburini, Claudio Fasoli e quelli estivi di Siena Jazz.

Dal 1995 al 2006 ha suonato come orchestrale in diversi festival tra cui Bengiò Festival, Festival di Castrocaro, Primo Festival di Campobasso.

Ha lavorato, dal vivo e in sala d’incisione, con cantanti pop italiani tra cui Mino Reitano, Albano Carrisi, Cristel Carrisi.

Ha collaborato con il Maestro Alterisio Paoletti e tra i vari progetti ha partecipato, in qualità di chitarrista, alla realizzazione del musical "Una terrazza per due" (2003), con musiche originali di Maurizio Fabrizio e della colonna sonora del lungometraggio "E poi cadde la neve" (2005), con la regia di Donatella Baglivo.

Nel 2007 si è esibito per l'associazione Magnifico Visbaal, durante la rappresentazione di "C'era una volta un re" al museo Arcos di Benevento e nel 2008 entra a far parte del progetto Riciclown, laboratorio artistico-scientifico-didattico per l'educazione non formale e la diffusione della cultura ecologica.

Nel giugno del 2010 ha partecipato alla tournée teatrale "Il caso di Alessandro e Maria", di Giorgio Gaber, con Luca Barbareschi e Chiara Noschese, in Italia, Inghilterra, Brasile, Argentina e Uruguai.

Ha suonato stabilmente con il KoanQuartet, con i Rosso Rubino, con il trombettista Luca Aquino, la cantante Mbarka Ben Taleb e con il sassofonista Marco Zurzolo. Attualmente suona con il trio Telegraph, il Low Frequency Quartet e sta lavorando ad un disco da solista che uscirà a settembre 2011 per l'etichetta discografica Auand.

Si è esibito nei seguenti festivals e manifestazioni: 12 Points! Europe’s New Jazz Festival, Europen Jazz Expo, Pomigliano Jazz Festival, Colori Sonori, Bari in Jazz, Vulcano Wine Jazz Festival, Amantea Around Jazz, Pristhina Jazz Festival, Santarcangelo in Jazz, A jazz day in Benevento, Cortale Jazz e Vento, Cerreto in Blue, Jazz CrOver Aperitif, Benevento Città Spettacolo, Oktober Jazz, Primo Maggio a Perugia.

In ambito jazzistico ha suonato con Antonello Salis, Ack Van Rooyen, Maria Pia De Vito, Javier Girotto, Luca Bulgarelli, Mirko Signorile, Raffaele Casarano, Marco Zurzolo e Chuck Findley.

Ha insegnato chitarra presso la scuola di musica "Musikè" di Piedimonte Matese (CE) dal 2003 al 2004 e presso l'accademia "Arvamus" di Roma nel 2008. Attualmente è docente di chitarra presso la scuola "Mille Note" di Airola (BN) e lo "Studio 88" di Telese (BN).